sabato 31 gennaio 2015

Vegan Valentine cupcakes



A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
250 gr. di farina (io uso 125 gr. di manitoba e 125 gr. di farina 00)
30 gr. di amido di mais
50 gr. di cacao
1 cucchiaio di maca in polvere. Maca peruviana conosciuta per le sue proprietà con il nome di maca è una pianta erbacea perenne provvista di una radice tuberosa in parte commestibile con radicole laterali e dalla dura consistenza, mentre le foglie basali sono grandi e picciolate, più ridotte ed alterne quelle caulinari, decrescenti verso l’apicehttp://www.inerboristeria.com/maca-peruviana.html
180 gr. di zucchero
12 gr. di lievito per dolci (o1 bustina)
120 gr. di burro vegetale
5 gr. di aceto di mele
140 gr. di latte vegetale al cioccolato

Cupcakes
Miscelare il latte e l'aceto di mele. Lavorare a crema il burro vegetale e lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Setacciare le farine, il lievito e il cacao. Aggiungere gli ingredienti secchi alternandoli con la miscela di latte e aceto di mele
Riempire per due terzi i pirottini da cupcakes e cuocere a 175°C per 25 minuti.

Per il frosting:
300 gr. di cioccolato fondente io uso quello al 75%
150 gr. di panna vegetale
un pizzico di peperoncino
Tritare il cioccolato. Portare la panna ad ebollizione, toglierla dal fuoco e aggiungere il cioccolato. Mescolare fino a completo scioglimento del cioccolato, a questo punto aggiungere il peperoncino. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Far riposare in frigorifero per almeno un paio d’ore.
Con l’apposito attrezzo buca cupcakes,oppure con un leva torsoli, bucare al centro i cupcakes. Mettere il frosting in una sac a poche e riempire i “buchi” poi decorare la superficie dei cupcakes.


Vegan Maca tartufi




A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti per la ganache
300 gr. di cioccolato fondente al 75%
100 gr. di panna vegetale
1 cucchiaio di maca in polvere. Maca peruviana conosciuta per le sue proprietà con il nome di maca è una pianta erbacea perenne provvista di una radice tuberosa in parte commestibile con radicole laterali e dalla dura consistenza, mentre le foglie basali sono grandi e picciolate, più ridotte ed alterne quelle caulinari, decrescenti verso l’apice. http://www.inerboristeria.com/maca-peruviana.html
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano macinati
un pizzico di peperoncino.
Per la copertura
200 gr. di cioccolato fondente
cacao
Tritare il cioccolato. Portare la panna ad ebollizione, toglierla dal fuoco e aggiungere il cioccolato tritato, mescolare fino a completo scioglimento del cioccolato. Quando avremo ottenuto un composto omogeneo, aggiungere il maca e le spezie. Mescolare il tutto e far riposare in frigorifero per almeno 2-3 ore. Riprendere il composto e formare delle sfere da 8 gr. e farle riposare in frigorifero per un’ora. Sciogliere a bagno maria il cioccolato e temperarlo. Immergere le sfere di ganache, farle sgocciolare dal cioccolato in eccesso e porle ad asciugare su un vassoio rivestito di carta da forno. quando la copertura si sarà solidificata, “rotolarle” nel cacao.


TECNICHE DI LAVORAZIONE DEL CIOCCOLATO
A cura di Paola Laura Fabbri
Sciogliere il cioccolato
Mai sciogliere il cioccolato sul fuoco diretto: granisce immediatamente. Il bagnomaria è il metodo più usato, in quanto permette di mantenere una bassa temperatura (non superiore ai 45°C). E' importante ridurre il cioccolato in piccoli pezzi possibilmente uguali affinchè la temperatura di fusione sia omogenea. L'acqua non deve mai bollire: il vapore ed eventuali gocce di acqua danneggiano irrimediabilmente il cioccolato
Precristallizzazione
Per ottenere un ottimo risultato nella realizzazione di praline, coperture e decorazioni di cioccolato occorre effettuare l'operazione di temperaggio.
Temperare significa lavorare il cioccolato in modo da conferirgli lucentezza. Questo si ottiene con la cristallizzazione fine e regolare del burro di cacao. Per ottenere la microcristallizzazione ideale, si deve portare il cioccolato ad una temperatura di 45 °C,

Vegan Valentine cupcakes





Cupcake al maca con cuore di composta di fragole e frosting al maca. Decorazione cuore di gelèe alla fragola e scagliette di cioccolato (che non guasta mai)

Valentine cupcakes
Cupcake al maca con cuore di composta di fragole e frosting al maca. Decorazione cuore di gelèe alla fragola e scagliette di cioccolato
Vegan Maca cupcakes
26 gennaio 2014 alle ore 7.46
A cura di Paola Fabbri
Ingredienti:
300 gr. di farina (io uso 150 gr. di manitoba e 150 gr. di farina 00)
30 gr. di amido di mais
180 gr. di zucchero
12 gr. di lievito per dolci
120 gr. di burro vegetale
5 gr. di aceto di mele
240 ml. di latte vegetale
Un cucchiaio di maca in polvere
Maca peruviana conosciuta per le sue proprietà con il nome di maca è una pianta erbacea perenne provvista di una radice tuberosa in parte commestibile con radicole laterali e dalla dura consistenza, mentre le foglie basali sono grandi e picciolate, più ridotte ed alterne quelle caulinari, decrescenti verso l’apice. http://www.inerboristeria.com/maca-peruviana.html
Miscelare il latte e l'aceto di mele. Lavorare a crema il burro vegetale e lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Setacciare le farine con la polvere di maca e il lievito. Aggiungere gli ingredienti secchi alternandoli con la miscela di latte e aceto di mele
Riempire per due terzi i pirottini da cupcakes e cuocere a 175°C per 25 minuti.
Per la crema al cioccolato:
500 gr. di bevanda vegetale al cioccolato
50 gr. di cioccolato fondente
30 gr. di farina 00,
12 gr. di amido di mais,
60 gr. di zucchero di canna oppure succo d'agave o malto
Grattugiare il cioccolato
Diluire in una ciotola gli ingredienti secchi con 100 grammi di bevanda al cioccolato, portare ad ebollizione la bevanda al cioccolato rimanente, aggiungere il cioccolato grattugiato, mescolare per scioglierlo bene e versare sul composto di farina , amido e zucchero, cuocere a fuoco basso per circa 3-4 minuti mescolando continuamente con una frusta.

Per il frosting
125 gr. di burro vegetale a temperatura ambiente, preferibilmente burrolì che non contiene olio di palma e schifezze varie
250 gr. di zucchero a velo di canna
2 cucchiaini di maca in polvere
Setacciare lo zucchero con la maca, unirlo al burro vegetale e lavorare a crema fino ad ottenere un composto omogeneo.

Con l’apposito attrezzo oppure con un leva torsoli bucare i cupcackes al centro. Con una sac a poche riempire lo spazio creato con la crema al cioccolato. Coprire con il frosting e decorare a piacere


Cuore vega, semplicemente cuore (sweet valentine)





A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti per il pan di Spagna al maca
125 gr. di farina, quella che preferite
125 gr. di fecola di patate
30 gr. di polvere di maca peruviana  Maca peruviana conosciuta per le sue proprietà con il nome di maca è una pianta erbacea perenne provvista di una radice tuberosa in parte commestibile con radicole laterali e dalla dura consistenza, mentre le foglie basali sono grandi e picciolate, più ridotte ed alterne quelle caulinari, decrescenti verso l’apice. 
http://www.inerboristeria.com/maca-peruviana.html
150 gr. di zucchero, quello che preferite
mezza bustina di lievito per dolci
230 gr. di bevanda vegetale (latte di soia, riso ecc…)
60 gr. di olio di semi oppure olio evo dal sapore delicato
5 gr. di aceto di mele, aiuta la lievitazione
Setacciare la farina con la fecola, la polvere di maca, lo zucchero e il lievito. Miscelare il latte con l’olio e l’aceto di mele. aggiungere la miscela liquida al mix di ingredienti secchi e con una frusta mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare l’impasto in uno stampo a cuore dal diametro di 22 cm. precedentemente rivestito di carta da forno e oliato. Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 35-45 minuti
Per la farcitura e la decorazione:
Crema diplomatica
200 gr. di gocce di cioccolato fondente
frutta a piacere
panna da montare vegetale
Ingredienti per la crema diplomatica
500 gr. di bevanda vegetale alla vaniglia, se si usa una bevanda vegetale neutra aggiungere i semi di una stecca di vaniglia.
50 gr. di zucchero, quello che preferite
70 gr. di farina, quella che preferite.
250 gr. di panna da montare vegetale Professional crem o Leha
Setacciare la farina e lo zucchero, aggiungere gradatamente la bevanda vegetale alla vaniglia mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Portare ad ebollizione a fuoco basso e cuocere finché non si sarà addensata. Versare in una terrina, coprire a contatto e far raffreddare. Coprire a contatto significa coprire con pellicola da cucina la superficie della crema facendo attenzione che non passi aria.
Questo procedimento serve per evitare la formazione di quella bruttissima pellicina. Montare la panna e aggiungerla alla crema tenendone da parte un po’ per la decorazione finale


Tagliare a metà la torta che nel frattempo si sarà raffreddata. Unire le gocce di cioccolato a tre quarti della crema diplomatica e farcire la torta. cospargere la superficie e i lati del dolce con la crema rimasta. Decorare a piacere.

venerdì 23 gennaio 2015

Torta Nua vegana






A cura di Paola Laura Fabbri
Si tratta di una torta soffice, tipo pan di Spagna che da qualche tempo spopola sul web. La particolarità di questa torta è la farcitura di crema pasticcera inserita nell’ impasto prima di infornarla. La ricetta originale prevede crema pasticcera e il nome Nua probabilmente è quello dell’ideatrice di questo fantastico dolce. Ho scelto di farla bi gusto, crema pasticcera e cioccolato.
Ingredienti:
Per prima cosa preparare le creme
Crema pasticcera:
300 gr. di bevanda vegetale (latte di soia, riso ecc..) alla vaniglia oppure neutro in cui verranno uniti i semi di una stecca di vaniglia
50 gr. di farina, quella che preferite
30 gr. di zucchero, quello che preferite
Setacciare lo zucchero con la farina, aggiungere un po’ alla volta la bevanda vegetale scelta e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto senza grumi. Portare ad ebollizione a fuoco basso mescolando continuamente. Quando si sarà addensata versare la crema in una terrina e coprire a contatto, ossia coprire con pellicola da cucina direttamente sulla crema, senza lasciare aria. Questo serve ad evitare l’odiosa pellicina che si crea in superficie quando si raffredda
Crema al cioccolato:
300 gr. di bevanda vegetale al cioccolato
40 gr. di farina, quella che preferite
10 gr. di cacao
30 gr. di zucchero, quello che preferite
30 gr. di cioccolato extrafondente tritato, io uso quello al 75%
Setacciare lo zucchero con la farina e il cacao, aggiungere un po’ alla volta la bevanda vegetale scelta e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto senza grumi. Portare ad ebollizione a fuoco basso mescolando continuamente. Togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato tritato. Mescolare fino a completo scioglimento del cioccolato. Versare la crema in una terrina e coprire a contatto, ossia coprire con pellicola da cucina direttamente sulla crema, senza lasciare aria. Questo serve ad evitare l’odiosa pellicina che si crea in superficie quando si raffredda
Per il pan di Spagna:
125 gr. di farina, quella che preferite
125 gr. di fecola di patate
140 gr. di zucchero, quello che preferite
mezza bustina di lievito per dolci
230 gr. di bevanda vegetale (latte di soia. riso ecc…)
60 gr. di olio di mais o olio evo
5 gr. di aceto di mele, aiuta la lievitazione

Setacciare la farina con la fecola, il lievito e lo zucchero. Miscelare il latte con l’olio e l’aceto di mele. Aggiungere la miscela liquida al mix di ingredienti secchi. con una frusta mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare l’impasto in uno stampo da 20 cm. di diametro, imburrato o rivestito di carta da forno oliata. Aggiungere le creme a cucchiaiate alternando quella al cioccolato a quella pasticcera. Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 45 minuti. 

Torta vegan Teo&Bia senza glutine



A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti
300 gr. di crema spalmabile alla nocciola Teo&Bia http://www.teoebia.com/homepage/hp.html
125 gr. di farina senza glutine, io ho usato quella di Shar http://www.dsglutenfree.com/it/prodotti/impasti-e-farine-senza-glutine/farina-mix-it!-senza-glutine, 2,60 € al chilo da Esselunga
125 gr. di fecola di patate, Pedon è senza glutine
50 gr. di zucchero a velo Pedon è senza glutine http://www.pedon.it/it/prodotti--brands/senza-glutine/Easyglut
120 gr. di burro vegetale, (burrolì, burro di cacao, margarine)
mezza bustina di lievito senza glutine io ho usato questo http://www.celiachiamo.com/lievito-senza-glutine-per-dolci,
230 gr. di latte di miglio
Cacao amaro per la decorazione

Lavorare a crema il burro con lo zucchero e la Teo&Bia. Setacciare la farina con la fecola e il lievito. Unire il mix al composto di burro, unire anche il latte di miglio. Mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo, privo di grumi. Versare l’impasto in uno stampo da 22 cm di diametro precedentemente rivestito di carta da forno oliata. Cuocere in forno preriscaldato a 160°C per 35 minuti. Sfornare, far raffreddare e cospargere di cacao

giovedì 22 gennaio 2015

Mini crostate vegan alla panna cotta





A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti
150 gr. di farina, quella che preferite
150 di amido di mais o fecola di patate o amido di frumento
90 gr. di zucchero quello che preferite
180 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
i semi di una stecca di vaniglia
Setacciare gli ingredienti secchi e con la punta delle dita intriderli con il burro vegetale. Una volta ottenute delle briciole impastare velocemente. Avvolgere il panetto in pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per almeno un'ora. 
Stendere la pasta in una sfoglia delle spessore di 5 mm. e foderare degli stampi per crostatine dal diametro di 10 cm. bucherellare la pasta con l’apposito attrezzo o con i rebbi di una forchetta. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25minuti. 
Per la farcitura alla panna cotta 

500 gr. di panna vegetale da montare (io uso la Professional Crem)
3/4 di cucchiaino per caffè di agar agar
80 gr. di zucchero di canna o succo d'agave
una bacca di vaniglia.

Tagliare a metà nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia e metterla in infusione nella panna per un'ora circa.
Sciogliere l'agar agar con un cucchiaio per minestra d'acqua, aggiungere lo zucchero o il succo d'agave, la panna con la stecca di vaniglia. Portare ad ebollizione a fuoco lento mescolando continuamente. Togliere dal fuoco lasciar intiepidire. quando è tiepida ma ancora allo stato semiliquido, versarla nelle croste di pasta frolla. Lascia raffreddare completamente e decorare a piacere cn frutta fresca e salse di frutta


Crostata vegan di fragole e rose






A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
150 gr.  di farina, quella che preferite
150 di amido di mais o fecola di patate o amido di frumento
90 gr. di zucchero quello che preferite
180 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
i semi di una stecca di vaniglia
Setacciare gli ingredienti secchi e con la punta delle dita intriderli con il burro vegetale. Una volta ottenute delle briciole impastare velocemente. Avvolgere il panetto in pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per almeno un'ora. 
Stendere la pasta in una sfoglia delle spessore di 5 mm. e foderare uno stampo per crostata da 22 cm. di diametro, bucherellare la pasta con l’apposito attrezzo o con i rebbi di una forchetta. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25minuti.
Per la farcitura
300 gr. di acqua di rose ad uso alimentare
130 gr. di zucchero
60 gr. di amido di mais
25 gr. di olio di mais
200 gr. di panna da montare vegetale (facoltativa) io uso la Professional Crem
qualche goccia di olio essenziale di rosa
Fragole
una rosa non trattata


In una casseruola mescolare la maizena con lo zucchero, aggiungere l’acqua di rose e sciogliere bene il composto. Cuocere finché non si addensa. Togliere dal fuoco, lasciar intiepidire e aggiungere solo se necessario (assaggiare prima), alcune gocce di olio essenziale di rosa Mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Una volta raffreddato il tutto aggiungere la panna montata se si decide di usarla. Versare la crema alla rosa nella crosta di pasta frolla e decorare con le fragole e i petali di rosa

Crostata vegan di fragole e crema pasticcera




A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti
150 gr.  di farina, quella che preferite
150 di amido di mais o fecola di patate o amido di frumento
90 gr. di zucchero quello che preferite
180 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
Zest di un limone
Setacciare gli ingredienti secchi e con la punta delle dita intriderli con il burro vegetale. Una volta ottenute delle briciole impastare velocemente. Avvolgere il panetto in pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per almeno un'ora. 
Stendere la pasta in una sfoglia delle spessore di 5 mm. e foderare uno stampo per crostata da 22 cm. di diametro, bucherellare la pasta con l’apposito attrezzo o con i rebbi di una forchetta. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25minuti.
Per la farcitura
80 gr. di farina, quella che preferite
600 gr. di bevanda vegetale alla vaniglia oppure di bevanda vegetale, in questo caso aggiungere i semi di una stecca di vaniglia
80 gr. di zucchero, quello che preferite
Fragole
Setacciare lo zucchero con la farina, aggiungere un po’ alla volta la bevanda vegetale scelta e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto senza grumi. Portare ad ebollizione a fuoco basso mescolando continuamente. Quando si sarà addensata versare la crema in una terrina e coprire a contatto, ossia coprire con pellicola da cucina direttamente sulla crema, senza lasciare aria. Questo serve ad evitare l’odiosa pellicina che si crea in superficie quando si raffredda
Versare la crema pasticcera nella crosta di pasta, livellarla e coprire la superficie con le fragole. Decorare a piacere



Crostata vegan di mele e limone



A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti
150 gr.  di farina, quella che preferite
150 di amido di mais o fecola di patate o amido di frumento
90 gr. di zucchero quello che preferite
180 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
Zest di un limone
Setacciare gli ingredienti secchi e con la punta delle dita intriderli con il burro vegetale. Una volta ottenute delle briciole impastare velocemente. Avvolgere il panetto in pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per almeno un'ora. 
Stendere la pasta in una sfoglia delle spessore di 5 mm. e foderare uno stampo per crostata da 22 cm. di diametro, bucherellare la pasta con l’apposito attrezzo o con i rebbi di una forchetta. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25minuti.
Per la farcitura
2-3 mele, dipende dalle dimensioni
300 gr. di acqua
130 gr. di zucchero
60 gr. di amido di mais
25 gr. di olio di mais
Zest di due limoni
Colorante giallo io uso http://www.decorfooditaly.it/it/coloranti-alimentari-naturali/76-giallo-carota.html
200 gr. di panna da montare vegetale (facoltativa) io uso la Professional Crem
Succo di un limone o più secondo il gusto personale.
In una casseruola mescolare la maizena con lo zucchero, aggiungere l’acqua, il colorante e sciogliere bene il composto. Cuocere finché non si addensa. Togliere dal fuoco, lasciar intiepidire e aggiungere la scorza e il succo di limone. Mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Una volta raffreddato il tutto aggiungere la panna montata se si decide di usarla.
Tagliare le mele a fette spesse circa 1 cm., farle saltare in una padella antiaderente con un cucchiaio di zucchero, per 7/8 minuti. Versare la crema nella base della crostata a decorare con le fette di mela


Vegan Pan di spagna in crostata





A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti
150 gr.  di farina, quella che preferite
150 di amido di mais o fecola di patate o amido di frumento
90 gr. di zucchero quello che preferite
180 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
i semi di una stecca di vaniglia
Setacciare gli ingredienti secchi e con la punta delle dita intriderli con il burro vegetale. Una volta ottenute delle briciole impastare velocemente. Avvolgere il panetto in pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per almeno un'ora. 
Stendere la pasta in una sfoglia delle spessore di 5 mm. e foderare uno stampo per crostata dai bordi alti e di 22 cm. di diametro. Bucherellare la pasta con l’apposito attrezzo o con i rebbi di una forchetta. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 25minuti.
Per il pan di Spagna
65  gr. di farina 00
65 gr. di fecola di patate
80  gr. di zucchero di canna
30  gr. di olio di semi
110 gr. di latte vegetale alla vaniglia o neutro
4 gr. di lievito per dolci
vaniglia (facoltativa)
Mescolare gli ingredienti secchi e setacciarli, in una ciotola miscelare il latte e l'olio, aggiungere il composto al mix di farine e zucchero e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio, senza grumi. Sfornare la crostata e versare l’impasto del pan di Spagna nella crosta di pasta frolla lasciandola nello stampo. Infornare nuovamente e cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 35-40 minuti. Una volta cotta sfornare e far raffreddare

Per la bagna all’arancia
40 gr. d’acqua
succo di 1 arancia
 zest di 1 arancia
qualche goccia di olio essenziale di arancia
30 gr. di zucchero
2 cucchiai di Gran Marnier facoltativo
In una pentola versare lo zucchero e l’acqua e portarli ad ebollizione. Far raffreddare e aggiungere tutti gli altri ingredienti

Per la finitura
40 gr. di farina, quella che preferite
300 gr. di bevanda vegetale alla vaniglia oppure di bevanda vegetale, in questo caso aggiungere i semi di una stecca di vaniglia
40 gr. di zucchero, quello che preferite
Setacciare lo zucchero con la farina, aggiungere un po’ alla volta la bevanda vegetale scelta e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto senza grumi. Portare ad ebollizione a fuoco basso mescolando continuamente. Quando si sarà addensata versare la crema in una terrina e coprire a contatto, ossia coprire con pellicola da cucina direttamente sulla crema, senza lasciare aria. Questo serve ad evitare l’odiosa pellicina che si crea in superficie quando si raffredda

Inzuppare il pan di Spagna con la bagna all’arancia, versare uno strato di crema pasticcera e decorare a piacere.

mercoledì 21 gennaio 2015

Fiori vegan al cacao, nocciole e dolce agave







A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
130 gr. di nocciole ridotte in farina
200 gr. di farina, quella che preferite
oppure 70 gr. di zucchero, quello che preferite
20 gr. di cacao
50 gr. di cioccolato fondente tritato grossolanamente io uso quello al 75%
180 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
oppure 80 gr. di olio evo o di mais, personalmente li preferisco con il burro vegetale.
nocciole intere per la decorazione finale

Setacciare la farina di nocciole con la farina, il cacao, l’agave in polvere o lo zucchero, unire anche il cioccolato tritato. Aggiungere il burro e impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgere in pellicola da cucina e far riposare in frigorifero per almeno due ore. Stendere l’impasto in una sfoglia dallo spessore di 5 mm. Con un taglia biscotti, ritagliare i fiori e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15/18 minuti. Far raffreddare e decorare con una nocciola fissata con una goccia di cioccolato sciolto a bagnomaria.

martedì 20 gennaio 2015

Frollini vegan di kamut e dolce agave





A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
Ingredienti:
250 gr. di farina di kamut
80 gr. di dolce agave, si tratta di succo d’agave in polvere . http://shop.naturasi.it/dolce-agave-dolcificante-in-polvere-fior-di-loto.html
140 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
Setacciare tutti gli ingredienti secchi. Unire il burro freddo e con la punta delle dita intridere la farina con il burro. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola da cucina e far riposare in frigorifero per almeno un’ora. Stendere l’impasto in una sfoglia dallo spessore di 5 mm. Con un taglia biscotti creare le forme desiderate. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C  per 18-20 minuti.



Biscotti vegan al pepe affumicato, senza glutine





A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
250 gr. di farina senza glutine, io ho usato quella di Shar http://www.dsglutenfree.com/it/prodotti/impasti-e-farine-senza-glutine/farina-mix-it!-senza-glutine, 2,60 € al chilo da Esselunga
80 gr. di zucchero, quello che preferite
un cucchiaino di pepe affumicato macinato. http://www.vinopiu.it/prodotti/pepe-penja-affumicato-in-grani/
140 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
Setacciare tutti gli ingredienti secchi incluso il pepe affumicato. Unire il burro freddo e con la punta delle dita intridere la farina con il burro. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola da cucina e far riposare in frigorifero per almeno un’ora. Stendere l’impasto in una sfoglia dallo spessore di 5 mm. Con un taglia biscotti creare le forme desiderate. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C  per 18-20 minuti.


Flower Power Sonnentor frollini vegan senza glutine





A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
250 gr. di farina senza glutine, io ho usato quella di Shar http://www.dsglutenfree.com/it/prodotti/impasti-e-farine-senza-glutine/farina-mix-it!-senza-glutine, 2,60 € al chilo da Esselunga
80 gr. di zucchero, quello che preferite
1 bustina di flower power di Sonnentor, mix di spezie contenenti fiori di rosa, petali di girasole, fiori di calendula, fiordaliso, cannella, chiodi di garofano, zenzero, vaniglia bourbon. http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__la-piccola-dispensa-di-spezie-e-fiori.php
140 gr. di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarine)
Setacciare tutti gli ingredienti secchi incluso il mix di spezie. Unire il burro freddo e con la punta delle dita intridere la farina con il burro. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola da cucina e far riposare in frigorifero per almeno un’ora. Stendere l’impasto in una sfoglia dallo spessore di 5 mm. Con un taglia biscotti creare le forme desiderate. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C  per 18-20 minuti.


Plumcake vegan senza glutine alla frutta disidratata






A cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti per uno stampo da 13 X 25
200 gr. di farina senza glutine io ho usato quella di Shar http://www.dsglutenfree.com/it/prodotti/impasti-e-farine-senza-glutine/farina-mix-it!-senza-glutine, 2,60 € al chilo da Esselunga
150 gr. di zucchero, quello che preferite
mezza  bustina di lievito per dolci senza glutine, io ho usato questo http://www.celiachiamo.com/lievito-senza-glutine-per-dolci
50 gr. di ananas e 50 di uva disidratata, reidratata in acqua tiepida per un paio d’ore
50 gr. di cioccolato fondente tritato grossolanamente. Io uso quello al 75%
180 gr. di bevanda vegetale (latte) di miglio
80 gr. di olio evo
5 gr. di aceto di mele, aiuta la lievitazione.
Scolare e asciugare con carta assorbente la frutta disidratata. Tagliare l’ananas a cubetti.
Setacciare la farina con il lievito e lo zucchero. Aggiungere la frutta disidratata e il cioccolato tritato. Miscelare il latte di miglio con l’olio evo e l’aceto di mele. Aggiungere la miscela liquida al mix di ingredienti secchi. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare l’impasto nello stampo precedentemente rivestito di carta da forno e oliato. Cospargere di zucchero e scaglie di cioccolato. Cuocere per 45 minuti in forno statico preriscaldato a 175°C .


domenica 18 gennaio 2015

Plumcake vegan quadri gusto (mandorle, vaniglia, mele e cioccolato)








A cura di Paola Laura Fabbri
Adatto per la prima colazione
Ingredienti per uno stampo da cm. 13 X 25
Impasto alla vaniglia
100 gr. di farina, quella che preferite
25 gr, di fecola di patate
4 gr. di lievito per dolci
75 gr. di zucchero, quello che preferite
90 gr. di bevanda vegetale alla vaniglia (latte di soia, riso ecc…)
50 gr. di olio di mais
5 gr. (1 cucchiaino) di aceto di mele, aiuta la lievitazione
una mela
un cucchiaio di rum
100 gr. di cioccolato fondente, io uso quello al 75%
Per l’impasto alla mandorla
50 gr. di farina, quella che preferite
50 gr. di farina di mandorle
25 gr, di fecola di patate
4 gr. di lievito per dolci
75 gr. di zucchero, quello che preferite
90 gr. di bevanda vegetale alla mandorla o neutra(latte di soia, riso ecc…)
50 gr. di olio di mais
5 gr. (1 cucchiaino) di aceto di mele, aiuta la lievitazione
Impasto alla vaniglia
Setacciare la farina con la fecola, lo zucchero e il lievito
Miscelare il latte con l’olio e l’aceto di mele. Unire la miscela liquida al mix di ingredienti secchi e con una frusta mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare l’impasto in uno stampo da plumcake, precedentemente rivestito di carta da forno e oliato. cuocere in forno preriscaldato a180°C per 30 minuti. Nel frattempo, sbucciare la mela, tagliarla a fette spesse un paio di cm e spruzzarla con il rum. Tritare grossolanamente il cioccolato.
Preparare l’impasto alla mandorla procedendo come per quello alla vaniglia. Sfornare il plumcake, fare uno strato con le fette di mela sul plumcake appena sfornato, e uno con il cioccolato tritato. Coprire con l’impasto alla mandorla e infornare nuovamente  a 180°C per 45 minuti
A cottura ultimata sfornare, far raffreddare e decorare a piacere.




Torta di farro vegan ricetta base








A cura di Paola Laura Fabbri
Sono sani, senza zucchero, con farina di farro integrale, quasi il massimo della salute. Buoni? per me improponibili ma io detesto la farina di farro. Mi sono state richieste delle ricette di dolci con farro o kamut senza olio evo e senza zucchero. Ho provato e personalmente non li mangerei nemmeno se mi scuoiassero viva, tuttavia questa torta è meno peggio dei biscotti. Magari usando zucchero di canna grezzo tipo dulcita, panela o mascobado il risultato è più gradevole
Ingredienti per uno stampo da 22 cm. di diametro
250 gr. di farina di farro
160 gr. di succo d’agave o malto oppure stevia (la odio)
mezza bustina di lievito per dolci
230 gr. di bevanda (latte di soia, riso ecc…)vegetale neutra oppure alla vaniglia al cioccolato ecc…  Io ho usato soia alla vaniglia
60 gr. di olio di mais
5 gr. di aceto di mele, aiuta la lievitazione
A questi ingredienti base è possibile aggiungere spezie e oli essenziali vari
Setacciare la farina con il lievito e la stevia se si decide di usare questo dolcificante invece di agave o malto.

Miscelare il latte con l’olio, il succo d’agave o il malto e l’aceto di mele. aggiungere la miscela liquida al mix di ingredienti secchi. con una frusta mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare l’impasto in uno stampo precedentemente rivestito di carta da forno e oliato. Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 45 minuti. Decorare a piacere. Io l’ho cosparsa di scaglie di cioccolato prima di infornarla.